Il Transeuropa Festival è il primo festival transnazionale che si svolge simultaneamente - dal 6 al 15 maggio 2011 - in 12 città per promuovere la democrazia, l’uguaglianza e la cultura al di là dei confini nazionali. Sede principale del festival bolognese l'Urban Center.

Dodici città, più di trecento eventi, un solo festival che attraversa l’Europa.  Spaziando dalle conferenze alle installazioni artistiche, dai dibattiti agli eventi musicali, il Festival promuove l’innovazione e la sperimentazione in ambito politico e culturale e considera l’arte una componente fondamentale per immaginare e costruire una nuova società, affrontando anche i temi più urgenti e gravosi che la società europea e il resto del mondo si trovano a dover fronteggiare. Nell'edizione 2011 i temi principali del Festival saranno la migrazione, i diritti dei rom e sinti, la libertà di informazione e la necessità di un’economia più equa dopo la crisi.

Questi temi saranno discussi ed esplorati in tutte le 12 città del Festival, le esperienze e le conclusioni saranno condivise dalle diverse città, fino al weekend conclusivo, durante il quale si svolgeranno forum transnazionali incentrati sui diversi argomenti.

L'Urban Center, riallestito per l’occasione dall’opera The ground was divided, we jumped (la terra era divisa, noi abbiamo saltato), dell’artista e architetto turco Can Altay, ospita i seguenti appuntamenti:

  • 7 maggio ore 17.00 (Sala Atelier) - Rom e sinti, cittadini d’Europa. Tavola rotonda sui diritti di rom e sinti
  • 10 maggio ore 18.00 (Sala Atelier) - Unione europea e crisi economica
  • 11 maggio ore 18.00 (Sala Atelier) - Visualizzare il Transnazionalismo: una prospettiva di genere
  • 12 maggio ore 17.00 (Sala Atelier) - Proiezione di una selezione di cortometraggi del YoungAbout International film Festival, manifestazione dedicata al cinema per ragazzi.
  • 13 maggio ore 10.00 - 17.00 (Auditorium Enzo Biagi) Forum sul pluralismo dell'informazione
  • 13 maggio ore 17.00 (Auditorium Enzo Biagi) Pluralismo e libertà dei media

Il programma delle iniziative in tutte le 12 città
Il programma del Festival a Bologna

Il Festival è coordinato da European Alternatives e organizzato dal Transeuropa Network: un team di oltre cinquanta attivisti, scrittori, pensatori, artisti e curatori provenienti da tutto il continente. A Bologna il festival si avvale della collaborazione di numerosi partner, costruendo una rete che unisce istituzioni, associazionismo di base, mondo dell’arte, università: Europe Direct – Assemblea Legislativa Regione ER e Comune di Bologna (con cui il festival condivide parte del programma di Conversazioni d'Europa, Urban Center, MAMbo, Associazione Naufragi, Università di Bologna (Dipartimento di Politica, Istituzioni, Storia), Teatro dell’Argine, Teatrino Clandestino, le associazioni la Pillola, BiodiverCity e Piazza Grande.

Il Festival Transeuropa è sostenuto da Allianz Kulturstiftung, European Cultural Foundation, Commissione europea e Soros Foundation.

Per ulteriori informazioni
Giulio Marseglia – email – tel. 328 2053149 begin_of_the_skype_highlighting            328 2053149      end_of_the_skype_highlighting
Sara Saleri – email: – tel. 349 0707431 begin_of_the_skype_highlighting            349 0707431      end_of_the_skype_highlighting